Posti, altri posti. Quattro poesie inedite


Ricevo e volentieri pubblico alcuni testi inediti di un giovane e promettente poeta. Con l’augurio che sentiremo presto parlare di lui!

POSTI, ALTRI POSTI
Luoghi che vanno… che negli occhi si attorcigliano,
che rivestono strade, di petali, di campi
come sugli amari selciati accartocciati.
Persone sonore nell’estasi sotto raggi solari;
ma poi, dove cade se non al petto quel raggio di luce
che per distacco, mai s’è risparmiato?
Posti che vivono altri posti, che sudano parole
palpitanti lacrime a chi per supplica, resuscita
in quel nido chiamato libero volo sconosciuto;
ma poi, dove cadrà l’alba se non nel cuore di una donna
da una luce d’occhio, appena accarezzata?

SGUARDO

La vita, un volgere verso l’inizio di una fine:
palpiti anelano nell’abbondanza rimasta orfana
di una sera rovistata e vuota. L’occhio,
che sbircia lesto in una fessura ch’è scena,
che dove il vento soffia, spazzola granuli,
tracce come faglie nello stordimento dell’istante:
uno sguardo al cielo,
sull’orizzonte libero dai ritmi dell’immenso.

FERITE

Ho scritto anonimo il mio nome, foglietto di carta
in un’ora trascurata indietro lancette d’orologio
in una stiva di acrobati ricordi.
Ho suonato note lungo le banchine,
per un tragitto di viale foglie sbadate tra una folata
e scomparti, di sentimenti in cerchi per anime
sole ferite e complicate come nel tempo ridotto,
a poco a poco.

NEBBIA

Occhi fissi al muro chiodati. Vita una frase sbirciata,
segni verticali impiccati ai bordi di una parete
senza quadri nel vuoto sospesi.
Mi vedo in volto, sordido mi ritrovo smarrito
sulla scena del dolore; un nome, uno appartato
e l’altro avvolto e diradato tra vernici in strati
di nebbia nella grata.


Fabio Strinati (San Severino Marche il 19 gennaio 1983), poeta, aforista e compositore, vive ad Esanatoglia, un paesino della provincia di Macerata nelle Marche.

Molto importante per la sua formazione, l’incontro con il pianista Fabrizio Ottaviucci, noto soprattutto per la sua attività di interprete della musica contemporanea, per le sue prestigiose e durature collaborazioni con maestri del calibro di Markus Stockhausen e Stefano Scodanibbio, per le sue interpretazioni di Scelsi, Stockhausen, Cage, Riley e molti altri ancora. Partecipa a diverse edizioni di “Itinerari D’Ascolto”, manifestazione di musica contemporanea organizzata da Fabrizio Ottaviucci, come interprete e compositore.

Strinati è presente in diverse riviste ed antologie letterarie. Da ricordare Il Segnale, rivista letteraria fondata a Milano dal poeta Lelio Scanavini. La rivista Sìlarus fondata da Italo Rocco. La rivista culturale Odissea, diretta da Angelo Gaccione, Il giornale indipendente della letteratura e della cultura nazionale ed Internazionale Contemporary Literary Horizon, la rivista di scrittura d’arte Pioggia Obliqua, la rivista “La Presenza Di Èrato”, la revista Philos de Literatura da Unia Latina, L’EstroVerso, Fucine Letterarie, La Rivista Intelligente, Il Filorosso, Diacritica, la rivista Euterpe, Il Foglio Letterario, Versante Ripido, Fili d’aquilone, Carmilla on line, Poetarum Silva.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...