Se così doveva essere, il romanzo d’esordio di Vladimiro Nesi


Il senso delle cose non è quello che ci arrabattiamo a dargli, ma quello che le cose… già in sé hanno.

Se_così_doveva_essere_copertinaL’edizione 2015 del Premio Letterario Grosseto Scrive ha consacrato, per la sezione inediti riservata agli autori locali, il romanzo Se così doveva essere dell’esordiente grossetano classe 1965 Vladimiro Nesi.

E ora il suo manoscritto è diventato un libro, pubblicato dalla casa editrice Effigi. Un sogno che si realizza, e possiamo immaginare l’emozione dell’autore al suo primo romanzo.

Per cominciare, ecco un estratto molto significativo del libro, che restituisce in maniera pregnante il senso del libro (tanto che anche la motivazione della giuria si è rifatta proprio a questo passaggio):

… il senso delle cose non è quello che ci arrabattiamo a dargli, ma quello che le cose, solo per il fatto che succedono, già in sé hanno. È la vita stessa che ci parla, e quello che ci capita è proprio quello che ci vuole dire; ed è abbastanza.

A Eleonora, la protagonista del romanzo, le cose sono andate sempre abbastanza bene. Almeno fino a un certo punto.

In apparenza tutto facile, una vita che si potrebbe pacificamente definire “normale”: un marito premuroso e che si prende cura della famiglia, l’amore di bambino di suo figlio, e un lavoro che per lei è anche una passione.

Finché, come capita ormai sempre più spesso oggi, a donne come a uomini di questa nostra epoca, la tensione, l’ansia e lo stress sia fisico sia (soprattutto) mentale nell’assolvere pienamente i suoi molteplici ruoli non la precipita nella crisi, in apparenza totale, e senza rimedio.

Alcuni momenti della premiazione (http://www.ilgiunco.net/)

Eleonora è combattuta tra un lavoro che, seppure la gratifica, la porta spesso lontano da casa, e quindi dalla sua famiglia, verso cui si sente invece manchevole e inadeguata. Sceglierà drammaticamente la via dell’abbandono e della solitudine.

Smarrita, impotente, a tratti completamente fuori da qualsiasi regola, affronterà infine un fortunato viaggio dentro se stessa, attraverso realizzazione e consapevolezza, fino a un epilogo lieto anche se per niente scontato, di nuovo illuminato dal senso delle cose.

Vladimiro_Nesi
Vladimiro Nesi (immagine del suo profilo facebook)

Un racconto agile e moderno, plausibile nella misura in cui un uomo può entrare nella psiche di una donna, scritto con mano tutto sommato sicura considerando che si tratta della prima esperienza di Vladimiro Nesi come narratore.

Uno spaccato sofferto di un mondo femminile prima che familiare, tra fatica e paure spesso inconfessate, anche a se stessi…


→ Scarica il pdf della copertina

Advertisements

Un pensiero su “Se così doveva essere, il romanzo d’esordio di Vladimiro Nesi

  1. La Tua sintesi Caro Francesco è eccellente dove descrivi in modo esplicito il contenuto del libro. Complimenti Professore Ti saluto con affetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...