Due chiacchiere davanti a un caffè con Massimo Beccarelli


Complimenti a Salvatore Anfuso per questa bella intervista a Massimo Beccarelli, il prof., come ama definirsi lui, che ho conosciuto per puro caso su Twitter (potenza dei social, coi quali anch’io, dopo tante remore, ho da poco fatto amicizia…)
Non è mai facile porre le domande giuste per delineare in maniera intima il ritratto dell’intervistato, ma in questo caso mi sembra che Anfuso ci sia riuscito.
Ecco perché ho deciso di “ribloggare” la sua intervista, tutta permeata di un incoraggiante messaggio di speranza per tutti i giovani, e in particolare per i giovani che amano scrivere…

Salvatore Anfuso ● il blog

Massimo Beccarelli

“Un libro è stato sempre per me più d’una cosa stampata, è stato una passione. La passione non si può spegnere”.

Baldassarre Molossi – “Parma 1944, prove di giornalismo”

 

…dieci domande per conoscerlo meglio

Alcune persone attirano la nostra attenzione. Succede. Può capitare nella quotidianità, sui rotocalchi, in televisione, oppure su internet come nel nostro caso. Sono persone come altre, ma diversamente da altre hanno qualcosa di speciale da dire. Glielo leggi negli occhi o nei post. Spesso la possibilità di conoscerle meglio non si presenta. Qualche volta, però, un caffè virtuale e qualche domanda amichevole possono essere di aiuto.

Per questo quarto appuntamento con la rubrica del lunedì: “Due chiacchiere davanti a un caffè con…”, ho invitato Massimo Beccarelli, professore di lettere a Borgotaro, un mitico borgo in provincia di Parma, e consigliere della Biblioteca Manara. Se vi sembra una persona troppo comune per essere intervistata, allora…

View original post 1.393 altre parole

Annunci

3 pensieri su “Due chiacchiere davanti a un caffè con Massimo Beccarelli

    1. Sì è così, prof.! Trovo che Le Sue parole trasmettano speranza e tanta voglia di rimboccarsi le maniche per inseguire i propri sogni, che questa crisi globale non potrà certo spazzare via con la sua arrogante insensibilità…
      Per questo messaggio che le Sue parole veicolano, La ringrazio!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...